Non siamo abituati a pensare che meritiamo di stare bene